Verrai reindirizzato tra secondi

monzaebrianzainrete

Lesmo

 

Lesmo

 

 

Nel territorio di Lesmo, si staccava dalla destra del Lambro, tra le frazioni di Gerno e Peregallo, la Roggia del Principe, che entrava nel Parco di Monza fino al laghetto della Villa Reale.

 

A Gerno si trova Villa Mellerio o Villa Somaglia detta "Il Gernetto", eretta nella seconda metà del '700, in posizione panoramica sulla valle del Lambro.  Il suo parco è uno dei migliori esempi di giardino all'italiana per disegno e varietà di piante.

 

Su territorio comunale si trovano altre ville storiche: Villa Belvedere (XVII secolo), Villa Rapazzini (XVII), Villa Mattioli (XIX) e Villa Ratti/Fenaroli (XIX).

 

Tra le chiese, si ricordano: la parrocchiale di S. Maria Assunta a Lesmo, la parrocchiale di S. Carlo a Gerno (XVII secolo), la chiesetta di S. Antonio a Peregallo (XVIII) e, di costruzione contemporanea, la parrocchiale dell'Annunciazione a Peregallo (1969) e la chiesa della Presentazione di Gesù a California (1964).

 

Caratteristica è la Cascina Brughiera, che ripropone una tipologia costruttiva lineare, con portico e loggiati trabeati, chiusi con testate.

 

Il Palazzo municipale, costruito nel 1969 su progetto dell'ing. Cetti Serbelloni Francesco, si trova in via Vittorio Veneto.

 

***

Per conoscere Lesmo e il suo territorio:

Storia di Lesmo (dal sito del Comune)


Itinerario lesmese

Villa Gernetto
Peregallo: la storia
Chiesa parrocchiale dell'Annunciazione
Chiesa di S.Antonio Abate
Villa Mattioli

Villa Rapazzini

Chiesa Parrocchiale di S.Maria Assunta (dal sito della Parrocchia di Lesmo)
Una storia d'amore nel 1300


Ospitalità turistica (dal sito del Comune)