Verrai reindirizzato tra secondi

monzaebrianzainrete

Sedi della nuova Provincia

La sede operativa, in Piazza Diaz 1 a Monza


Da dicembre 2007 è operativa la sede "ponte" di Piazza Diaz 1 a Monza, a due passi dal centro storico e dalla stazione ferroviaria. In questa torre di sette piani con 2625 mq di uffici, affittata dalla Provincia di Milano, lavora un primo nucleo di dipendenti della Direzione di  Progetto Monza e Brianza. Nello stabile sono inoltre presenti  strutture decentrate dei settori edilizia scolastica, mobilità e trasporti, provveditorato ed economato in attesa dell'ulteriore decentramento di personale proveniente dagli uffici della Provincia di Milano.

In questa sede sono operativi  gli  sportelli provinciali aperti al pubblico prima presenti nell'ex sede monzese di Piazza Cambiaghi 8.

L'Ufficio Scolastico di Monza, ex provveditorato, è ancora operativo nella sede di p.zza Cambiaghi 8, dove è rimasta anche a disposizione per l'Assemblea dei Sindaci e per conferenze promosse da enti e associazioni del territorio  la sala riunioni.

 

La sede istituzionale e di rappresentanza, in Via Tommaso Grossi 9 a Monza

Il presidente, la nuova giunta e il futuro consiglio provinciale saranno ospitati in quella che per oltre 100 anni è stata la sede di una delle più prestigiose aziende tessili della Brianza: la direzione della "Pastori e Casanova" di via Tommaso Grossi 9 a Monza, a due passi dalla Villa Reale, recentemente ristrutturata e adibita a banca. I locali oggi non ospitano più alcuna attività ma sono  perfettamente funzionali.
L'immobile è stato affittato dalla Provincia di Milano: la giunta provinciale eletta nel 2009 potrà esercitare un diritto di riscatto, previsto dal contratto, acquisendo così la proprietà dell'intera struttura.
Il corpo della palazzina, distribuito su due piani fuori terra più uno seminterrato è complessivamente di 2150 mq.
Realizzato tra il 1928 e il 1930, l'immobile ospiterà al piano ammezzato la sala della giunta,  l'aula del consiglio provinciale insieme ad alcuni uffici di supporto; al piano primo stanze di rappresentanza e la Presidenza.
Di grande impatto le vetrate liberty che ornano i soffitti di alcune sale.
 

La sede istituzionale  presso l'ex  Caserma IV Novembre a Monza


A giugno 2008 la Giunta provinciale ha approvato il Progetto definitivo del primo lotto, su una superficie di 10.800 metri quadri, per la realizzazione del nuovo "Polo Istituzionale" della Provincia di Monza e Brianza, per un investimento di circa 22 milioni di  Euro.
Ora il progetto sarà presentato con un'informativa al Consiglio Provinciale e si ipotizza di dare il via al cantiere all'inizio dell'autunno di quest'anno.

Il motore della nuova provincia di Monza e Brianza sorgerà dunque su una parte degli  80mila mq dell'ex Caserma IV Novembre, al Rondò dei Pini.

Per quest'area è stato realizzato l'Accordo di programma per la realizzazione del polo istituzionale di Monza con la partecipazione della Provincia di Milano, del Comune di Monza, della Regione Lombardia, del Commissario Governativo. Nell'ambito dell'Accordo di Programma la Provincia di Milano ha acquistato il 28 novembre 2007 l'area per la realizzazione di un edificio di 15mila metri quadri di pavimento sviluppato su quattro piani fuori terra e due piani interrati di parcheggi.

La Provincia di Milano ha concluso le formalità relative all'acquisto dell'area dal Demanio per circa  8 mln di Euro - in parte in carico alla Regione per la sua sede provinciale.

Il cantiere per realizzare la futura sede si aprirà  nel 2008 a conclusione della fase di progettazione e della gara di appalto  prevista per terminare i lavori entro il 2010.

All'interno del Polo Istituzionale  è prevista la presenza della Questura con la Polstrada e la Polizia Postale (14mila mq, inclusi gli alloggi per il personale), del Comando Provinciale della Guardia di Finanza (5000 mq), della sede provinciale della Regione Lombardia (3000 mq), dell'Agenzia delle Entrate (3000 mq) e di un centro fieristico e congressuale da 16mila mq dedicato alla promozione del made in Brianza.


L'area interessata dall'intervento - che sarà realizzato con le più moderne tecnologie per il  rispetto dell'ambiente -  sarà pedonalizzata, dotata di numerosi parcheggi interrati, ricca di verde e  in futuro raggiungibile - secondo le previsioni comunali - anche via treno.

 

Le sedi decentrate a Limbiate e Vimercate

La Provincia di Monza - in omaggio al sua impostazione policentrica - inoltre avrà a disposizione altre due sedi decentrate.
A ovest (115 kmq, 284mila ab.) è stato individuato a Limbiate, il polo di Mombello  che ospita villa Pusterla (dove si sposò la sorella di Napoleone), l'ex ospedale psichiatrico Antonini, tre scuole e un parco già di proprietà della provincia su cui è in atto un progetto di recupero.

Vimercate, il riferimento per l'area est  (113 kmq, 138mila ab.) potrà mettere a disposizione un'altra sede prestigiosa a ridosso del centro storico.

 

R.R. - giugno 2008